Cura dell'orchidea dopo la fioritura

Il nome orchidea implica un ampio elenco di varie varietà di fiori tropicali. Questi sono phalaenopsis, cattleya, dendrobiums, cumbria, miltonia e altri. Ognuna di queste varietà di piante richiede una cura individuale dopo la fioritura. Tuttavia, puoi evidenziare i principi di base della cura di queste piante, che forniranno ai tuoi fiori tutte le condizioni necessarie per il pieno sviluppo e la piena fioritura ripetuta.

Condizioni di detenzione

Con la fornitura di cure fitosanitarie competenti, un'orchidea può fiorire da una a tre volte l'anno. Il suo periodo di fioritura varia anche in base alla varietà della pianta. Può durare da alcune settimane a sei mesi.

Il periodo in cui l'orchidea cessa di fiorire è chiamato periodo di riposo (sonno). Durante questo periodo di tempo, può attivamente coltivare foglie o radici.

Come durante il periodo di fioritura e durante il periodo di dormienza, a tutti i tipi di orchidee non piace cambiare la loro posizione abituale. Questo può essere molto stressante per la pianta..

Fatto! In una stanza con orchidee in fiore, non puoi conservare frutta e verdura, emettono etilene gassoso, che può distruggere un'orchidea in fiore.

Il regime di temperatura ottimale per la maggior parte dei tipi di orchidee va dai 27-30 ° C. La temperatura consentita è considerata da 16 a 32 ° C. La maggior parte dei tipi di questi fiori è più facile resistere a indicatori di temperatura più elevati rispetto a quelli più bassi. Al fine di stimolare la fioritura di una pianta, è consentito ridurre la temperatura a 12 ° C per due o tre settimane.

L'umidità ottimale varia dall'80 al 100 percento. Tuttavia, il suo valore è accettabile a un livello del 30% e superiore. Per aumentare il livello di umidità, puoi posizionare un contenitore d'acqua vicino alla pianta.

Importante! Le correnti d'aria nella stanza possono danneggiare significativamente il fiore. Se il problema non viene risolto tempestivamente, la pianta potrebbe morire.

Orchidee da potatura

Dopo la fioritura completa, l'orchidea ha peduncoli nudi, senza fiori o gemme. Questo è un buon momento per tagliarli parzialmente. Per prima cosa devi esaminare attentamente i germogli esistenti sui peduncoli. È dai germogli dormienti che cresceranno nuovi rami o figli di orchidee.

Trova il primo rene di grandi dimensioni. Fai un passo indietro da lei di 2 centimetri. Tagliare con cura la parte superiore del gambo danneggiato. Per prevenire la decomposizione, la sezione del diametro viene trattata con cera.

Se il peduncolo sulla tua pianta inizia a seccarsi completamente, non dovresti immediatamente tagliarlo completamente. È necessario consentire al fiore di assumere il più possibile tutti i nutrienti. Il peduncolo deve essere rimosso solo quando si sbiadisce e si asciuga completamente. Allo stesso tempo, cambierà il suo colore, diventerà marrone o giallo. Dopo aver tagliato il peduncolo, solo il moncone rimane non più di 2 centimetri. Anche il punto di taglio deve essere trattato..

Per eseguire orchidee di potatura, puoi usare un coltello, le forbici o un potatore da giardino. Prima di eseguire la procedura, lo strumento deve essere disinfettato.

Interessante! Esistono varietà di orchidee che possono far crescere un bambino su un peduncolo tagliato posto in acqua.

Watering

L'irrigazione dell'orchidea è necessaria poiché il substrato si asciuga in una pentola. Un fattore importante in questo è la temperatura dell'aria e gli indicatori di umidità nella stanza. In estate, l'irrigazione sarà più frequente e in inverno si consiglia di ridurne il numero. Con un'irrigazione insufficiente della pianta, le foglie di orchidea perdono il loro turgore (iniziano ad aggrottare le sopracciglia).

Segni che è tempo di innaffiare l'orchidea:

  • la condensa (gocce di umidità) sulle pareti interne della pentola è scomparsa;
  • il peso del piatto è diminuito;
  • le radici cambiano in argento.

Per l'irrigazione, è necessario preparare acqua dolce calda. In inverno, la sua temperatura dovrebbe essere di 30 gradi Celsius, in estate è consentito utilizzare acqua a temperatura ambiente. In nessun caso dovrebbe essere permesso di entrare nei seni nasali delle foglie. Questo può portare a malattie delle piante. Puoi usare delicatamente un tovagliolo di carta per rimuovere l'umidità in eccesso al centro della pianta..

Puoi annaffiare un'orchidea in diversi modi, tuttavia i risultati migliori si ottengono immergendo la pianta in un contenitore profondo con acqua. L'irrigazione a pieno titolo dell'orchidea è possibile solo con una buona bagnatura uniforme della corteccia per tutto il volume della pentola. La durata dell'irrigazione dipende dalle dimensioni del vaso.

Nelle calde giornate estive, si consiglia di spruzzare il fiore interno con acqua spray. È necessario farlo al mattino, in modo che la sera l'orchidea assorba tutta l'umidità e sia completamente asciutta.

Se, nel processo di cura di una pianta, innafferai il fiore troppo spesso e intensamente, allora i processi di decomposizione potrebbero iniziare nel sistema radicale della pianta. L'umidità semplicemente non avrà il tempo di evaporare. Un piccolo numero di radici sane semplicemente non sarà in grado di fornire nutrienti a tutte le foglie della pianta. In questo caso, le foglie inferiori inizieranno a morire. La pianta può perdere tutto il fogliame e trasformarsi in un moncone. Per rilanciarlo, dovrai fare molti sforzi.

Fertilizzante

Per ricevere una fioritura regolare delle tue orchidee, hanno bisogno di aiuto sotto forma di fertilizzanti di alta qualità. Grazie al top dressing tempestivo, il fiore sarà in grado di svilupparsi completamente e prepararsi per la fioritura. La nucleazione più stimolante dei boccioli di fiori è il potassio e il fosforo.

Non è consigliabile concimare le orchidee in fiore. Ciò può provocare una rapida morte dei colori. Inizia a concimare l'orchidea che hai acquistato nel negozio solo dopo che è completamente sbiadita. Vale a dire, quando inizia il periodo di crescita e una nuova foglia inizia a crescere nel fiore.

Nei negozi di fiori puoi trovare un vasto assortimento di fertilizzanti progettati appositamente per le orchidee. Contengono tutte le sostanze necessarie per una corretta crescita e fioritura. Non è consigliabile utilizzare medicazioni sotto forma di bastoncini o compresse. Non saranno in grado di distribuire uniformemente su tutto il terreno..

Si consiglia di concimare durante la crescita delle piante alternando con annaffiature regolari per riposare l'orchidea. La concimazione dopo l'inizio della fioritura non migliorerà la sua qualità e potrebbe persino danneggiare la pianta.

Si sconsiglia di concimare i pazienti indeboliti e i fiori trapiantati di recente.

Illuminazione

La luce del giorno è molto importante per il normale funzionamento delle orchidee, per ottenere una fioritura abbondante e di alta qualità. La mancanza di illuminazione degenera la pianta, rallenta i suoi processi di crescita. Le foglie del fiore diventano più chiare, gli pseudobulbi si estendono.

Per le orchidee, anche il fattore della lunghezza della luce del giorno è importante. La norma per le ore di luce diurna per questa pianta è di 12 ore. Con una luce del giorno più corta di questo indicatore, molti coltivatori di fiori usano speciali fotolampade la cui luce è diretta alle piante. Sono in grado di compensare la mancanza di illuminazione nel periodo autunno-inverno.

In estate, le orchidee hanno bisogno di ombreggiature. La luce solare diretta è molto pericolosa per loro. Grazie all'ombreggiatura creata artificialmente, l'orchidea viene risparmiata dalle scottature solari sulle foglie e ciò consente di abbassare leggermente la temperatura dell'aria per il fiore. Puoi semplicemente rimuovere temporaneamente i fiori dalla finestra.

Trasferimento

Se la tua orchidea non si adatta bene al suo vaso, le radici escono dall'alto e nei fori inferiori e il terreno si asciuga molto rapidamente, quindi senza dubbio è tempo di trapiantarlo in un vaso più grande. Inoltre, il terreno del fiore si esaurisce nel tempo. Non è più in grado di mantenere il giusto livello di acidità, il giusto fiore, la traspirabilità, l'equilibrio dei sali minerali.

Il trapianto viene eseguito una volta ogni due o tre anni. Poiché ogni trapianto è molto stressante per la pianta. Le orchidee tollerano più facilmente le piantagioni e riguadagnano la loro forza in primavera. In questo periodo dell'anno inizia la fase della loro crescita attiva. Se il componente principale nel terreno è la corteccia, il fiore viene ripiantato ogni tre anni e se il muschio di sfagno - ogni due anni.

Algoritmo di trapianto di orchidea

  1. Per rimuovere con cura l'orchidea dalla vecchia pentola, devi prima annaffiarla abbondantemente. Puoi schiacciare delicatamente il vaso di plastica con le mani. È importante non ferire le radici della pianta. In casi particolarmente avanzati, è consentito tagliare il piatto stesso.
  2. Sbucciare con cura le radici dell'orchidea dalla vecchia corteccia. Questo può essere fatto in bagno sotto il rubinetto con acqua calda corrente. Verifica la presenza di parassiti nel tuo fiore..
  3. Quindi è necessario fare un buon inventario dello stato del sistema radicale della pianta. Le radici secche e marce vengono accuratamente tagliate con le forbici disinfettate in anticipo. I luoghi di taglio devono essere trattati con speciali preparazioni battericide o carbone attivo ordinario.
  4. Rimuovi le foglie gialle inferiori sul collo del fiore..
  5. Lascia asciugare bene le radici (minimo 8 ore).
  6. Dopo queste procedure, puoi piantare la pianta in un nuovo vaso con un substrato per orchidee. Si consiglia di scegliere una pentola con fori trasparenti. Dovrebbe essere una dimensione o due più grande della precedente. Si consiglia di posizionare il drenaggio sul fondo della pentola.

Il terreno per il trapianto deve essere selezionato tenendo conto del tipo di pianta. Per le epifite tropicali, la base del terreno più adatta è la corteccia di pino, l'argilla espansa e il carbone. Per le orchidee terrestri (papiopedilum, cymbidium), è necessario del suolo che conterrà un gran numero di componenti che consumano umidità (torba, sfagno, scaglie di cocco).

Caratteristiche della cura delle orchidee dopo la fioritura a casa

Potatura

Lo scopo principale della potatura è quello di stimolare l'orchidea indoor a un ulteriore sviluppo, costruendo nuovi germogli e una fioritura rapida. Ecco perché si consiglia innanzitutto di rimuovere quei rami dello stelo che sono sbiaditi in ordine o, forse, sono stati danneggiati meccanicamente.
I coltivatori di fiori esperti si impegnano anche a formare un peduncolo, tuttavia ciò dovrebbe essere fatto con estrema cautela. Per questi lavori, devi sicuramente acquistare un potatore. L'uso di questo strumento non è difficile e non causerai molti danni alla pianta, poiché puoi tagliare delicatamente le parti morte dello stelo.

Non dimenticare di disinfettare accuratamente il potatore da giardino prima dell'inizio della procedura. Per fare questo, dovrai trattarlo con candeggina o una soluzione alcolica. Il modo più semplice per disinfettare uno strumento è tenerlo in acqua calda per un po '. Questo sarà sufficiente per sbarazzarsi dei batteri patogeni che possono penetrare sullo stelo e, quindi, causare lo sviluppo dell'infezione.

Video "Prendersi cura della phalaenopsis in inverno"

In questo video imparerai come prenderti cura delle orchidee in inverno..

Dormienza delle piante

Questa pianta non sarà in grado di fiorire per un anno intero senza interruzioni. Le caratteristiche del suo sviluppo sono tali che è tuo compito obbligatorio fornirgli un periodo di riposo. Tuttavia, se ti avvicini seriamente alla fornitura di cure per un'orchidea da camera alla fine della fase di fioritura, puoi accelerare significativamente il suo ulteriore sviluppo. In questo caso, i boccioli si apriranno la prossima volta anche prima della data di scadenza..
La prima regola per il proprietario di un'orchidea domestica è quella di rimuovere il peduncolo al momento giusto. Aspetta che sia completamente asciutto e solo allora taglialo. Alcuni giardinieri preferiscono lasciare il peduncolo sull'orchidea nella speranza che riaprirà presto. Questo succede, ma in questo caso non contare su una fioritura rigogliosa e prolungata. Ecco perché il periodo dormiente è il momento in cui la pianta non spende energia per lo sviluppo di gemme. Questo è un passaggio obbligatorio nel processo di crescita..

Requisiti climatici

A riposo, è consigliabile posizionare l'orchidea in un luogo caldo e ben illuminato. Ciò è necessario per creare un microclima ottimale. Entro due mesi, almeno, il campione di fiori acquisirà forza prima di rilasciare un nuovo peduncolo. Assicurati che la pianta con radici tropicali rimanga in un luogo con luce solare leggermente diffusa (è anche indesiderabile esagerare con l'illuminazione).

Un'altra condizione importante: la temperatura.

Di giorno, le letture dovrebbero essere di circa +24 ° C, e di notte - +16 ° C. L'umidità è richiesta non tanto sotto forma di irrigazione regolare, ma come spray. Segui le regole di base e puoi prenderti cura della tua pianta durante il periodo di dormienza..
Tuttavia, ci sono momenti in cui hai creato le condizioni ottimali per l'orchidea per un'ulteriore crescita, tuttavia è passato molto tempo e la pianta non è ancora fiorita. Esiste una soluzione efficace: un fattore di stress. Per fare questo, è necessario modificare drasticamente la temperatura nella stanza, che servirà da catalizzatore per un'ulteriore fioritura. Un'altra soluzione ottimale è quella di smettere di annaffiare la pianta per un po '. Ricorrere a uno di questi metodi è già alla fine dell'inverno.

Caratteristiche di irrigazione e condimento superiore

È buono se lo hai nutrito regolarmente durante la fioritura delle orchidee. Di norma, le sue gemme a lungo mantengono il loro aspetto estetico. Tuttavia, in questa situazione, è necessario dimezzare il volume delle miscele nutritive. Se il periodo di dormienza della pianta sta volgendo al termine e stai già aspettando la comparsa di nuove gemme, è meglio abbandonare la concimazione azotata, che per lo più stimola la crescita del verde e non influisce sulla fioritura.

Separatamente, dovresti preoccuparti della regolarità dell'irrigazione in questo periodo. Se nella stagione calda è necessario irrigare il substrato del fiore almeno una volta ogni tre giorni, quindi in inverno è sufficiente annaffiare l'orchidea una volta ogni dieci giorni. Monitora le condizioni del terreno. Non appena si asciuga, è tempo di ricordare la prossima irrigazione.

Durante il periodo dormiente, l'orchidea ha più bisogno di spruzzare le foglie. Utilizzare acqua ben mantenuta per questo. Prenditi cura della tua orchidea, in modo da poter aspettare rapidamente la sua prossima fioritura.

Cura dell'orchidea sbiadita

I fioristi stanno facendo tutto il possibile per coltivare fiori di orchidea che sbocciano con splendide gemme luminose. Ma cosa fare quando l'orchidea è sbocciata? Con una cura adeguata e organizzata, c'è la possibilità di ottenere la stimolazione della riformazione dei colori. Esistono diversi metodi per eseguire questa procedura..

Cura dell'orchidea sbiadita

Cosa fare con la pianta dopo la fioritura

L'orchidea, a seconda del tipo e delle caratteristiche del contenuto, fiorisce più volte durante la stagione, quindi una delle opzioni in caso di caduta di gemme di una pianta è l'inazione del suo proprietario. Dopo essere emersa da uno stato di sonno, la pianta crea spesso un germoglio laterale, la cui crescita e lo sviluppo portano alla formazione di nuove infiorescenze..

La potatura è un'orchidea debole o giovane. Cymbidiums e oncidiums devono aggiornare il tronco. I metodi chimici possono anche essere usati per stimolare la ricomparsa dei fiori..

Stimolazione della fioritura

Esistono diversi modi per rivitalizzare una pianta stimolandola a riformare le gemme. I metodi più sicuri per le orchidee sono quelli che causano stress nel fiore. Per un po ', escludono l'irrigazione e il condimento superiore delle piante o lo organizzano con un indurimento termico.

Se questi metodi si sono rivelati inefficaci, utilizzare la stimolazione con sostanze chimiche. Il rimedio più popolare è la pasta di citochinina..

Modi per stimolare la riformazione delle gemme

Stress artificiale

Per orchidea ha ricominciato a fiorire, utilizzare il metodo di introdurre artificialmente un fiore in uno stato stressante. A casa, quando l'orchidea è sbocciata, l'irrigazione e la concimazione vengono interrotte e la temperatura del contenuto viene abbassata da 22 ° C-24 ° C a 18 ° C. Il tempo di funzionamento dipende dalle condizioni del fiore e dalle sue caratteristiche. Dopo 3-4 settimane, tornano al solito regime di cura. Un cambiamento nelle condizioni di detenzione la sveglia e la costringe a formare germogli con infiorescenze..

Usa anche l'indurimento. La sua caratteristica è il cambiamento delle condizioni di temperatura diurna e notturna. La differenza tra loro dovrebbe essere 5 ° C-6 ° C. Cioè, l'orchidea viene portata sul balcone ogni sera e al suo posto viene restituita al mattino.

Sostanze chimiche

La rianimazione di un'orchidea in fiore con una pasta di citochinina è efficace solo se il fiore ha una forte immunità, le sue radici sono forti e non soffrono di marciume.

Prima di utilizzare questo strumento, è necessario esaminare l'animale per la presenza di reni addormentati. L'opzione migliore sarebbe il rene superiore e inferiore (in caso contrario, la freccia dovrà essere rimossa). Il processo di stimolazione della rifioritura è il seguente:

  • Rimuovi la parte superiore della pelle dai reni con un coltello affilato..
  • Spremi una palla di pasta su uno stecchino o su un ago (fino a 2 g).
  • Per curare i reni addormentati nudi.

Con una procedura di qualità, dopo 7-10 giorni, compaiono i bambini. I germogli risultanti vengono utilizzati per propagare la cultura. Sono radicati in base alla presenza di reni addormentati..

Un altro rimedio popolare è la soluzione di acido succinico (1 compressa in 250 ml di acqua). Le radici del fiore vengono immerse nel prodotto per 3-4 ore. La procedura viene eseguita ogni 3 settimane. Il metodo è efficace solo se la pianta ha un rene addormentato.

Ritaglio di frecce a secco

Se, dopo che la Phalaenopsis è fiorita, il tronco si asciuga, perdendo il suo colore, viene rimosso. Non preoccuparti che la pianta non sopravviva dopo il lavoro sul peduncolo. I fiori se potati correttamente sono sicuri e non soffrono. La procedura è anche necessaria per le giovani piante per ripristinare la crescita e lo sviluppo del sistema radicale e delle foglie.

La separazione con un gambo di fiore dovrebbe verificarsi quando compaiono alcuni segni. Se Phalaenopsis o Dendrobium Nobile ha un gambo marrone, è tempo di prendere gli strumenti. È meglio tagliare i rami con un normale coltello affilato o forbici, precedentemente trattati con una soluzione contenente alcol. Un'orchidea sbiadita con un gambo secco viene potata come segue:

  • Tagliare il gambo, lasciando il germoglio 1-1,5 cm.
  • Il sito di taglio viene trattato con cera d'api per sigillare la ferita, proteggendo la pianta dall'ingresso di acqua durante ulteriori irrigazioni.
  • Vaso con un fiore messo su un luogo permanente di coltivazione e organizzare le cure adeguate.

Un'orchidea sbiadita in presenza di un rene addormentato viene potata secondo un altro schema.

Il gambo del fiore viene tagliato ad una distanza di 1,5 cm dall'occhio dormiente. A seconda della qualità delle cure successive a casa, la freccia del fiore sarà in grado di aumentare e stimolare l'aspetto di fiori belli e profumati.

Essiccazione prematura del peduncolo

Il gambo del fiore è un germoglio temporaneo di un fiore. La sua vita è caratterizzata da 1-2 periodi di fioritura. Le terminazioni a fioritura precoce sono rare. Se la Phalaenopsis si è rapidamente sbiadita, ciò indica una scarsa immunità della pianta, la sua impreparazione per l'erba.

Se l'orchidea è sbocciata prematuramente, controlla le condizioni delle radici della pianta. Non dovrebbero essere bagnati e ammuffiti. Le radici sane sono solide, verdi. Il sistema radicale danneggiato viene tagliato, rimuovendo tutte le aree interessate dal marciume e anche trapiantato in un nuovo substrato.

Se l'orchidea è sbocciata prematuramente, controlla le condizioni delle radici delle piante.

Cure dormienti

Quando l'orchidea si è sbiadita, organizzeranno la giusta cura, che consente di preservare la vitalità della freccia del fiore e ottenere una fioritura abbondante. Ha le sue caratteristiche:

  • Organizzazione dell'irrigazione. È dimezzato. Tutta l'umidità in eccesso viene rimossa attraverso il drenaggio. L'acqua stagnante, specialmente in inverno e in primavera, porta all'ipotermia dell'apparato radicale e alla formazione di marciume su di esso.
  • Spruzzo. È minimizzato o completamente abbandonato. È meglio mettere un contenitore con acqua accanto alla pentola, che aiuta a umidificare l'aria nella stanza.
  • Top spogliatoio. Vengono fermati prima che le piante si risveglino..
  • Temperatura. È organizzato tra 22 ° C-23 ° C durante il giorno e 15 ° C di notte. In tali condizioni, creare condizioni ottimali per l'aspetto qualitativo della freccia, la formazione di infiorescenze e la loro impollinazione.

Per organizzare il microclima giusto di notte, apri la finestra. Questo non viene fatto solo a temperature inferiori allo zero. L'effetto del gelo sulle radici e sul gambo della pianta è distruttivo. Il fiore soffre di congelamento e muore.

Prendersi cura della pianta dovrebbe essere in inverno, quando ha bisogno di ulteriore evidenziazione. Senza luce, il fogliame del fiore si asciugherà rapidamente e, di conseguenza, lo stelo non fiorirà di nuovo. Phytolamps con una capacità non superiore a 60 W sono posizionati accanto all'orchidea.

La pianta lascia da sola lo stato di riposo. Un segno di letargo è la comparsa di radici e foglie giovani.

Trapianto dopo la fioritura

L'orchidea acquistata, che è già sbiadita, viene trapiantata in un nuovo vaso. Alla fine della fioritura, la pianta entra in uno stato dormiente. Questo è il momento più favorevole per tale lavoro..

La necessità di trapiantare un'orchidea sbiadita è determinata da vari fattori. Le ragioni per piantare una pianta in un nuovo vaso sono:

  • sviluppo attivo dell'apparato radicale - la pianta è stretta nel vecchio vaso;
  • deterioramento delle proprietà e della qualità del substrato;
  • radici delle piante colpite;
  • parassiti.

Un'orchidea che è sbocciata viene trapiantata in un nuovo vaso

Senza la necessità di trapiantare a casa, è rischioso: la pianta non tollera un cambio di luogo di detenzione, a causa del quale esiste il rischio che fermi la crescita e lo sviluppo. È impossibile tenere un'orchidea in una pentola per più di 3 anni.

Il tempo di trapianto è limitato ai mesi primaverili. Le sue caratteristiche hanno anche l'aspetto di una cultura. Oncidium e Cattleya trapiantano con l'apparizione di un nuovo germoglio sul fiore prima che attecchisca, Dendrobium Nobile e altre Phalaenopsis - quando germogli freschi compaiono alle radici.

È meglio ottenere nuovo terreno in qualsiasi negozio specializzato. Le formulazioni granulari sono molto popolari. Anche creare il substrato da soli mescolando muschio di sfagno e corteccia di pino è anche facile. Il processo di trapianto è il seguente:

  • La pianta viene rimossa dal vecchio vaso, scrollarsi di dosso le radici e immergerle in acqua per 20 minuti.
  • Il drenaggio viene inserito in una nuova pentola: carbone, argilla espansa, ecc..
  • Le radici del fiore sono poste sopra il drenaggio e cosparse di uno strato di terreno..

Mettono un vaso di fiori vicino alla finestra, fornendo loro un'illuminazione diffusa. L'irrigazione avviene dopo 2 giorni..

Cosa fare con l'orchidea dopo la fioritura e se rimuovere la freccia

L'aspetto dell'orchidea sbiadita non è molto pulito e molti giardinieri principianti cercano immediatamente la risposta alla domanda: "Cosa fare dell'orchidea dopo la fioritura"? Non esiste una risposta definitiva: tutto dipende dallo stato della pianta e dalla sua specie.

Se tagliare la freccia del fiore a phalaenopsis

Molto spesso, l'orchidea phalaenopsis sfoggia le nostre finestre, rilascia 1-2 frecce, completamente ricoperte di fiori, che possono rimanere sul peduncolo da diverse settimane a 2-3 mesi. Ma verrà il giorno in cui gli ultimi fiori vi cadranno e ulteriori cure dipenderanno da diversi fattori.

Phalaenopsis - l'orchidea più comune alle finestre

Se, dopo la fioritura, la freccia del fiore inizia a diventare gialla e asciutta, quindi attendere fino a quando non è completamente asciutta e quindi tagliare in modo che rimanga sul tronco un ceppo di 1-2 cm. È meglio coprire gambi di fiori secchi vuoti con vernice da giardino o cera d'api - in modo che l'umidità non si disperda all'interno della pianta e non causerà la comparsa di marciume.

La freccia del fiore secco viene tagliata, lasciando un moncone di 1-2 cm

A volte, dopo che i fiori cadono, la freccia rimane verde com'era, germogli o persino bambini possono apparire di nuovo su di essa in futuro, quindi se tagliare o meno un tale gambo di fiori spetta al proprietario del fiore. In questo caso, bisogna tenere conto dello stato della pianta: se l'orchidea è giovane, la rosetta delle foglie è piccola o le foglie hanno iniziato a sbiadire e ingiallire, quindi il peduncolo deve essere tagliato. Nei grandi esemplari adulti, le foglie verdi possono essere lasciate o leggermente accorciate.

Quando si accorcia la freccia del fiore, è necessario ritirarsi dal germoglio dormiente di 1,5–2 cm e tagliare l'eccesso con un coltello, cesoie o forbici affilate, avendo precedentemente trattato lo strumento con una soluzione alcolica. Taglio fresco trattato con carbone tritato.

Accorciare la freccia del fiore su un germoglio

Il peduncolo verde rimasto dopo la fioritura non garantisce che la prossima volta vedrai dei fiori. La mia orchidea ha rilasciato due nuovi gambi di fiori e sbocciati su di loro, mentre il gambo del fiore verde lasciato dall'ultima volta è rimasto verde, ma né i fiori né i bambini sono comparsi dai germogli dormienti.

Video: l'orchidea è sbiadita. Cosa fare con un gambo di fiori

Se tagliare il gambo di fiori da altre orchidee popolari - tabella

CumbriaTagliare la freccia del fiore dopo la caduta dei fiori
CymbidiumTagliare la freccia del fiore dopo la caduta dei fiori
OncidiumTagliare la freccia del fiore dopo la caduta dei fiori
Pantofola di VenereTagliare la freccia del fiore dopo la fioritura
MiltoniaTaglia la freccia dopo che i fiori si sono sbiaditi, non aspettare che cadano
DendrobiumIl peduncolo viene rimosso solo quando lo pseudobulbo viene asciugato, se ci sono gemme su di esso, il peduncolo viene lasciato

Galleria fotografica: orchidee in fiore di diverse specie

Cura dell'orchidea dopo la fioritura

Dopo la fioritura, l'orchidea cade in una fase dormiente, il letargo. Le piante adulte in questo momento possono essere trapiantate in un substrato fresco (1 volta in 2-3 anni), aumentando il vaso di 2-3 cm. Inoltre, le piante le cui radici sono fortemente arrampicate fuori dal vaso, oppure puoi vedere chiaramente che le radici nel substrato cattivo: sono diventati neri, sono diventati morbidi, marciti o è apparso l'odore di muffa.

Dopo la fioritura, l'orchidea può essere trapiantata in un substrato fresco

Durante la dormienza, un'orchidea viene annaffiata 1 volta a settimana o anche meno. In questo caso, la spruzzatura non viene eseguita, anche se se l'umidità dell'aria è inferiore al 40%, è necessario mettere un bacino con acqua o argilla espansa bagnata vicino alla pianta.

Inoltre, durante la dormienza, l'orchidea non viene nutrita e non è stimolata dalla crescita o dall'aspetto di bambini o peduncoli. L'eccezione sono le piante malate o dopo il trapianto, che dopo aver subito lo stress devono essere aiutate.

Dopo il trapianto, puoi pulire le foglie dell'orchidea con acqua inumidita in una soluzione di acido succinico: 1 compressa per 1 litro di acqua, dopo due giorni la pianta trapiantata può essere annaffiata con la stessa soluzione.

L'orchidea è creata dalle condizioni in cui dovrebbe essere in piena luce, mentre la differenza nelle temperature diurne e notturne dovrebbe essere di circa 10 gradi, cioè +25 ° C durante il giorno e +15 ° C di notte. Dopo un tale riposo, l'orchidea fiorirà sicuramente tra pochi mesi.

In alcune specie di orchidee, il gambo del fiore viene tagliato immediatamente dopo la fioritura, ma nell'orchidea più comune - la phalaenopsis - il gambo del fiore verde può rifiorire. Dopo la fioritura, tutti i tipi di orchidee hanno bisogno di un periodo dormiente, con annaffiature sparse e senza condimento superiore..

Cura le orchidee dopo la fioritura a casa: potatura, trapianto, irrigazione

L'orchidea in fiore è uno spettacolo meraviglioso da ammirare da 2 a 6 mesi di fila. Alla fine del processo di fioritura, la pianta entra in uno stato dormiente. Prendersi cura di un'orchidea durante questo periodo ha alcune caratteristiche che un coltivatore principiante deve conoscere.

Tagliamo via il peduncolo sbiadito

Per ogni tipo di orchidea, i metodi di potatura differiscono. Nella phalaenopsis, il peduncolo viene parzialmente rimosso. Per fare questo, aspetta che i petali cadano completamente. Dopo l'avvizzimento, il peduncolo rimane. Se non lo tagli, potrebbero esserci diverse opzioni da cui dipende da cosa fare con l'orchidea successiva:

  • quando il peduncolo è completamente asciutto e oscurato, viene rimosso;
  • se ci sono gemme sullo stelo e la punta è verde, devi aspettare - le gemme potrebbero fissarsi;
  • in caso di essiccazione incompleta dello stelo, si allunga anche il periodo di attesa: la freccia consegnerà il cibo e poi fiorirà di nuovo;
  • se lo stelo viene potato presto, il fiore avrà bisogno di diversi mesi per riprendersi, quindi i nuovi germogli appariranno solo dopo sei mesi;
  • se i reni sono gonfiati, un taglio viene effettuato sopra il loro livello di 2 cm.

Importante! In casi dubbi, è più sicuro rimuovere le filiali in ottobre - novembre.

Le specie di orchidee sympodial aggiornano regolarmente i fiori stessi, quindi non rimuovono la freccia. Questi includono dendrobium, oncidium, cymbidium. Negli ibridi monopodiali (vanda, dorite), il gambo del fiore si asciuga insieme allo stelo. Viene rimosso alla base..

Come potare gli steli?

Dopo la fioritura, gli steli pseudobulbo dell'orchidea iniziano a far cadere le foglie e perdono completamente il loro effetto decorativo. Ma non vale la pena tagliare bulbi sani perché contengono un apporto di nutrienti per la crescita e lo sviluppo della pianta. Gli steli molto vecchi e secchi possono essere potati se il cespuglio è ricoperto di vegetazione. Per il ringiovanimento, è diviso in più parti.

La procedura viene eseguita in modo diverso a seconda del tipo di impianto:

  • Il dendrobium è diviso in parti in modo che 4 pseudobulbi con un nuovo germoglio rimangano su ciascuno.
  • 3-5 pseudobulbi con reni vivi e fuga vengono lasciati su Cattleya e Lelia.
  • In Cumbria - 4–5 pseudobulbi su ciascun dividendo.
  • Il Paphiopedilum (pantofola di Venere) è diviso in parti di 2-3 punti di uscita su ciascuna.

Importante! Prese singole e pseudobulbi non possono essere separati dalle orchidee sympodial.

Come tagliare

Esistono 2 modi per tagliare le parti appassite nella phalaenopsis:

  1. Sbarazzati degli steli alla base, lasciando ceppi di due centimetri dal suolo.
  2. Le frecce sono tagliate parzialmente sopra il rene addormentato di 2 cm.

Non dimenticare che questa manipolazione è uno shock per l'orchidea. Per ridurre le lesioni, la procedura viene eseguita con un potatore da giardino. Le forbici domestiche o un coltello possono danneggiare le foglie o lasciare sbavature. I batteri che vi entrano portano allo sviluppo della malattia. Immediatamente prima del taglio, l'elicottero viene disinfettato con una soluzione di candeggina o alcool. Per pulire, è possibile abbassare lo strumento in acqua bollente per 10-15 minuti.

La fetta è ricoperta di cera d'api. Questo viene fatto in modo che l'acqua non penetri nel foro. Può causare il decadimento, che si diffonderà all'intero fiore. La superficie tagliata viene quindi trattata con cannella o carbone attivo tritato..

Trasferimento

Importante! Questa pianta in natura è alimentata dall'acqua piovana o dalla corteccia degli alberi, il che spiega le caratteristiche del terreno.

Dopo la fioritura, viene trapiantato in vasi di plastica trasparenti. L'ambiente in cui l'orchidea cresce a casa non è terra, ma uno speciale substrato costituito da muschio e pezzi di corteccia di legno. Per migliorare l'assorbimento di nutrienti, sul fondo del serbatoio sono posizionati ciottoli, piccoli ciottoli o palline di drenaggio.

Quando viene trapiantata un'orchidea

La cura delle orchidee consegnate in un vaso da un negozio di fiori richiede un cambio del suolo entro 12 mesi. Le piante domestiche vengono trapiantate una volta ogni 2-3 anni dopo che sono già fiorite. I nutrienti nel nuovo substrato attivano la crescita e la formazione di gemme. Cambiare il terreno e il vaso è meglio in primavera o all'inizio dell'estate. In questo momento, la pianta si adatta facilmente alle nuove condizioni..

Il tempo di trapianto è determinato da segni esterni, che possono essere visti nella foto:

  • le foglie, perdendo la loro lucentezza, diventano cerose;
  • se le radici cambiano colore in grigio scuro o marrone;
  • il substrato è diventato marcio, si sbriciola con grumi sul fondo del serbatoio;
  • c'è un odore di muffa o umidità;
  • il suolo ha perso la sua densità, mentre nel serbatoio è apparso molto spazio libero;
  • la capacità dopo l'irrigazione diventa più pesante di prima.

Importante! Il momento migliore per un trapianto è quando l'orchidea inizia a rilasciare nuove radici e foglie..

Processo di trapianto

Per preservare l'apparato radicale della pianta, il terreno viene modificato in più fasi:

  • Prima prova a estrarre il fiore senza danneggiare le radici. Immediatamente dopo l'estrazione, immergere l'orchidea con il terreno in una ciotola di acqua calda e lasciarlo in ammollo per diverse ore.
  • Quando i grumi di terreno cadono, sciacquare il residuo dalle radici della doccia con un flusso di acqua calda. Quindi rimuovere le parti danneggiate con un elicottero da giardino o con le forbici e cospargere il luogo di taglio con carbone o cannella. Ciò impedirà all'umidità di penetrare nello stelo..
  • Quindi adagiare il fiore su un pezzo di carta e lasciarlo asciugare completamente. Tra poche ore non succederà nulla alla pianta senza nutrizione. In effetti, in natura, un'orchidea cresce su un albero e le sue radici pendono.
  • Quindi, preparare il substrato. È costituito da una miscela di torba, muschio, corteccia d'albero, radici di felce e polistirolo. È meglio pre-acquistare il terreno già pronto nel negozio. Il substrato viene versato nel contenitore ad un'altezza di 5 cm, dopo di che viene posizionata la pianta. Il terreno viene aggiunto sopra le radici e leggermente premuto per abbassare.

Nel passaggio successivo, il vaso con la pianta viene immerso in acqua per 5 minuti, quindi rimosso e lasciato drenare. Se il terreno è caduto fortemente, aggiungi il substrato.

Cura delle orchidee dormienti

Dopo la fioritura, la pianta ha bisogno di cure, che, in generale, non è molto diversa dal solito, ma ci sono alcune caratteristiche.

Posto per un vaso di fiori

La posizione del fiore dopo la potatura non è raccomandata. Alle orchidee non piace il movimento e qualsiasi cambiamento di posizione può danneggiare il fiore. Ciò è particolarmente pericoloso durante la dormienza..

Il vaso di fiori dovrebbe essere spostato in un altro posto solo se, dopo la fioritura dell'orchidea, le sue foglie sono ingiallite o rugose.

Potatura

Il peduncolo secco viene rimosso quasi completamente, è necessario lasciare solo un piccolo moncone lungo circa 2 cm. Il posto del taglio deve essere elaborato, per questo puoi usare diversi mezzi, ad esempio il verde. In caso di gemma, lo stelo dovrebbe essere tagliato di un centimetro e mezzo più in alto di esso, forse in futuro si trasformerà in una gemma o in un bambino.

Utensili

Per eseguire il taglio, è necessario preparare in anticipo strumenti speciali. Questa procedura può essere eseguita con un coltello o delle forbici, ma è meglio avere un potatore da giardino. Con il suo aiuto, il peduncolo viene tagliato con il minimo rischio di danneggiarlo. Un prerequisito è la disinfezione dello strumento, per questo è possibile utilizzare una soluzione di candeggina. Per evitare scottature sulla pelle delle mani, è meglio eseguire la disinfezione con i guanti.

Watering

Dato il tempo in cui l'orchidea fiorisce, prendiamo in considerazione che la temperatura nella stanza non è molto alta. Per questo motivo, l'umidità evapora più lentamente dal terreno, quindi è necessario innaffiare il fiore a casa solo quando il substrato si asciuga.

L'acqua per l'irrigazione deve essere calda e soffice e non cadere nei seni fogliari, ciò può causare decomposizione e malattie..

Inoltre, non dimenticare di spruzzare sia il fiore stesso che il substrato, ma questo dovrebbe essere fatto solo durante il giorno ed evitare la luce solare diretta. Dopo la spruzzatura prima del buio, l'orchidea dovrebbe asciugarsi completamente.

Top spogliatoio

Un'orchidea in fiore viene nutrita abbastanza spesso, più precisamente con ogni seconda annaffiatura, ma il fertilizzante durante il periodo dormiente dovrebbe essere significativamente ridotto a una volta al mese, perché il fiore deve riposare.

Quanto dovrebbe riposare un fiore??

L'orchidea è una pianta peculiare e imprevedibile, e ogni istanza ha il suo carattere. Pertanto, il momento esatto del periodo dormiente dopo la fioritura non lo è. Il riposo può durare da un mese a un anno. In molti modi, il tasso di recupero dipende dalla qualità delle cure e dal clima interno..
Importante! Nel tentativo di ottenere una rapida riformazione delle gemme, i coltivatori di fiori impazienti iniziano a stimolare artificialmente il risveglio della pianta. A causa di azioni improprie, la pianta potrebbe non avere il tempo di riguadagnare forza e presto morirà.

Cura delle piante da fiore

Il periodo di fioritura è una fase speciale dello sviluppo delle orchidee. In questo momento, l'impianto è estremamente sensibile alle condizioni di manutenzione e rispetto delle regole di cura:

  1. La temperatura dell'aria dovrebbe essere + 22... + 25 gradi. È molto pericoloso durante il periodo di fioritura, l'ipotermia dell'orchidea o l'effetto del tiraggio su di esso.
  2. Copertura completa almeno 12 ore al giorno. La quantità ottimale di luce solare che il fiore riceve sulle finestre orientali. Se la fioritura avviene in autunno o in inverno, sarà necessaria un'illuminazione aggiuntiva con lampade fluorescenti o fitolampe.
  3. Bagnatura regolare del substrato. L'irrigazione viene eseguita da 1 a 3 volte a settimana, a seconda delle condizioni delle radici. Se sono grigiastri, è necessario annaffiare la pianta. Quando le radici sono verdi, non è richiesta ulteriore umidità.
  4. Speciale medicazione ad alto contenuto di fosforo e potassio. Frequenza di applicazione del fertilizzante - ogni 2-3 settimane.
  5. Garantire il livello ottimale di umidità nella stanza. Per lo sviluppo normale e la lunga fioritura delle orchidee, il contenuto di umidità nell'aria è del 65–70%. Una forte diminuzione del livello durante la fioritura è particolarmente pericolosa. La pianta percepisce questo come l'inizio della stagione della siccità e inizia a far cadere i germogli per andare in uno stato dormiente..

Importante! Sotto il peso di grandi gemme, il peduncolo dell'orchidea si piega notevolmente e può rompersi. Per evitare che ciò accada, vengono utilizzati supporti speciali per supportarlo, che possono essere acquistati in un negozio specializzato.
La cura adeguata dell'orchidea durante la fioritura e durante la dormienza è la chiave della sua longevità. I nuovi arrivati ​​dovrebbero aderire alle raccomandazioni dei giardinieri esperti al fine di trovare un linguaggio comune con una pianta bella, ma piuttosto lunatica.

Le sfumature di cura: cosa fare con la freccia di un'orchidea dopo la fioritura?

Con una cura adeguata, alcune varietà di phalaenopsis possono fiorire fino a 2-3 volte l'anno. Per un buon sviluppo e una fioritura regolare, è importante tagliare la freccia sbiadita in modo tempestivo..

Se tutto è fatto correttamente, la pianta si svilupperà bene e ringrazierà la fioritura regolare e magnifica.

Cosa fare dopo la fioritura

Orchidea fiorì cosa fare dopo:

  • Niente;
  • rimuovere la freccia;
  • peduncolo parzialmente tagliato.

Niente da fare

Quando l'orchidea è sbocciata, c'è la possibilità che fiorisca di nuovo o sia in grado di formare bambini. Di regola, un fiore è imprevedibile nelle sue azioni. Anche un fiorista esperto non può sempre determinare se una pianta produrrà un nuovo peduncolo. Importante! Più potente è lo sbocco, più è probabile che fiorisca di nuovo.

Elimina freccia

Conoscendo le specie specifiche, puoi decidere tu stesso cosa fare dell'orchidea dopo la fioritura. Le regole di rimozione delle frecce sono le seguenti:

VisualizzaCosa fare con la freccia
  • Cumbria
  • Cymbidium
  • Oncidium
La freccia sbiadita viene tagliata completamente, quindi il peduncolo non sarà più attivo
  • Pantofola di Venere
Tagliare il gambo dei fiori con un fiore appassito
  • Miltonia
La freccia viene tagliata immediatamente dopo la fioritura, senza attendere la caduta dei fiori secchi
  • Dendrobium
Il taglio è necessario solo dopo che lo pseudobulbo è completamente asciutto

Ritaglio parziale

La soluzione alla domanda sacramentale "Cosa fare dopo che l'orchidea è sbocciata?" può anche essere coperto in ritaglio parziale. Questo metodo viene utilizzato per lavorare con la phalaenopsis..

Prima di rimuovere il peduncolo, lo stelo viene esaminato alla ricerca di gemme dormienti, da cui potrebbe apparire un peduncolo aggiuntivo o un bambino. Il taglio dello stelo viene eseguito più in alto da una o più gemme promettenti. Un moncone di 1,5-2 cm viene lasciato sopra il rene superiore, altrimenti il ​​rene potrebbe asciugarsi. Dopo poco tempo, seguendo le regole di cura, sarà chiaro se il rene si è svegliato.

Pianta con una freccia centrale

L'aspetto di una freccia centrale in un'orchidea, cioè una freccia che cresce da un punto di crescita, significa che la phalaenopsis ha smesso di crescere in altezza e non sarà più in grado di far crescere le foglie.

Ciò non significa che la potatura dopo la fioritura distruggerà l'orchidea..

Attenzione! Alla presenza di una freccia centrale alla base della rosetta, i bambini sono formati da gemme ascellari, il che significa che ci saranno molti peduncoli e la pianta si delizierà con una bellezza deliziosa per lungo tempo.

L'acquisizione di un'orchidea così insolita può essere considerata buona fortuna..

Quali sono i vantaggi?

Ora, nel luogo dello sbocco, una simile orchidea formerà i bambini. Possono apparire da gemme dormienti che si trovano nelle ascelle delle foglie inferiori o sul peduncolo stesso.

Resta solo da aspettare che i bambini crescano un po 'e siano pronti per un trapianto, che consentirà loro di ricevere non uno, ma più piante contemporaneamente.

Periodo di riposo

La dormienza si verifica in inverno, dopo un periodo di fioritura. In questo momento, la pianta rallenta la sua crescita e il tasso metabolico diminuisce. Condizioni favorevoli per lo svernamento saranno create dai seguenti fattori:

  • le condizioni di temperatura dovrebbero essere abbassate;
  • vestirsi bene una volta al mese;
  • l'irrigazione è ridotta per maturare la crescita e aggiungere boccioli di fiori ai segnalibri.

La pianta va in letargo e, quindi, tutti gli steli di fiori sbiaditi devono essere rimossi in modo che l'amico verde diventi più forte e possa compiacere con la sua bellezza nella prossima stagione.

Orchidea rapidamente sbocciata o essiccato prematuramente fiore? Questo può accadere per due motivi:

  • un problema con il sistema radicale: è necessario un trapianto;
  • la mancanza di umidità può far seccare il peduncolo prima che fiorisca.

Importante! Il trapianto viene eseguito solo dopo che l'orchidea phalaenopsis si è sbiadita.

Regole di potatura

Se decidi di ritagliare la freccia, devi farlo correttamente:

  • Prima di tutto, dovresti scegliere il momento giusto (è diverso per ogni varietà di orchidee), ad esempio, per la Phalaenopsis, il tempo di potatura ottimale è ottobre-novembre;
  • la potatura dovrebbe essere eseguita con uno strumento affilato: un coltello, un tagliaunghie (cesoie);
  • Prima di tagliare, lo strumento deve essere disinfettato con uno speciale antisettico, ma anche con una soluzione di cloro;
  • anche il punto di taglio della freccia deve essere elaborato: versare la cera o coprirla con polvere di carbone, che è facile da preparare da una tavoletta di carbone schiacciata;
  • se l'orchidea nel vaso precedente è già affollata (sfugge o radici escono, marcite), subito dopo la potatura, puoi trapiantare la pianta in un contenitore più libero.

Quando rimuovi la freccia verde, non dimenticare che non solo funge da peduncolo, ma è anche un organo vegetativo, quindi non gettare il germoglio, ma usalo per ottenere talee: mettilo in acqua o posizionalo in un substrato umido, e molto probabilmente presto avrai un'altra orchidea.

Fatica

Al fiore non piace lo stress, ogni minimo movimento del vaso è traumatico per lui. Una situazione stressante può danneggiare la pianta o farla fiorire. Ciò può essere una riduzione dell'irrigazione o del trasferimento della pentola in un luogo più fresco. Per la corretta crescita e lo sviluppo di un organismo vivente richiede una quantità sufficiente di luce. Se la pianta ha rilasciato un gambo di fiori nella stagione buia, quindi per una fioritura di successo ha bisogno di un'illuminazione aggiuntiva. Senza illuminazione, l'epifita si interrompe nello sviluppo e i boccioli, prima dell'apertura, possono seccarsi rapidamente.

Cosa fare con la freccia quando l'orchidea è sbiadita

Per evitare lo stress dopo la fioritura, tagliare parte della freccia in modo che appaiano bambini o nuove frecce. Se non si è verificata una fioritura ripetuta e è giunto il momento del trapianto, il substrato viene sostituito sul fiore e trapiantato in un nuovo vaso.

C'è una garanzia

Non vi è piena garanzia che i boccioli siano attivati ​​e che l'orchidea fiorisca. Anche se viene eseguita la terapia più intensiva. In uno stato così rifinito, il peduncolo può essere abbastanza lungo e quindi ancora asciutto. Dopotutto, la pianta spende tutta la sua energia per l'alimentazione dei peduncoli a tutti gli effetti.

Un'altra opzione di sviluppo è la crescita dei "bambini" al posto del fucile segato. Quindi, ad esempio, la phalaenopsis può produrre sia due che tre germogli su un peduncolo. In questo caso, sarà necessario attendere la formazione delle proprie radici. Successivamente, il "bambino" viene trapiantato in un'altra pentola.

Secondo alcuni rapporti, in inverno, con un'umidità sufficiente nella stanza e una temperatura da 16 a 18 ° C, dai reni potrebbe apparire un gambo di fiori, in estate a una temperatura superiore a 25 ° C - il "bambino" cresce.

Cura dopo la fioritura

La cura di un fiore durante la dormienza comprende:

  • condizioni di temperatura e umidità;
  • regole di irrigazione;
  • illuminazione aggiuntiva
  • condimento superiore.

Il rispetto di tutte le regole per la cura assicura che le orchidee sbiadite ringrazieranno con il loro splendore la prossima stagione.

Modalità di irrigazione

Durante la dormienza, la pianta viene annaffiata meno spesso. L'acqua dovrebbe essere calda e stabile. È importante assicurarsi che il substrato tra l'irrigazione sia completamente asciutto. L'umidità in eccesso deve fuoriuscire dai fori di drenaggio, poiché in caso di basse temperature, il ristagno di acqua può essere dannoso per il fiore.

Per evitare l'ipotermia delle radici del cache-pot, si consiglia di metterlo in piedi.

Roots

A causa del ristagno di acqua durante il periodo dormiente, possono verificarsi carie radicali e lo sviluppo di malattie fungine. Questo periodo è ideale per esaminare le condizioni delle radici..

Se le radici sono marce o secche, vengono tagliate con forbici affilate sterili e il sito di taglio viene trattato con un antisettico. Con una forte crescita del sistema radicale, la pianta può essere divisa in parti per ulteriori piantagioni.

Importante! Le radici sane sono solide e hanno un colore verde..

luce del sole

Le bellezze tropicali hanno bisogno di molto sole per fioriture annuali. Dato che c'è poco sole in inverno, si consiglia di posizionare vasi di fiori con piante sul lato orientale o sud-orientale. In condizioni di scarsa luminosità, il fiore necessita di ulteriori fonti artificiali.

Illuminazione

In inverno, il fiore ha bisogno di un'illuminazione aggiuntiva: è necessario affinché le foglie non si allunghino e si sbiadiscano. Per fare ciò, è possibile utilizzare lampade fito e fluorescenti con una potenza di 60 watt. Sono posizionati ad un'altezza di 20 cm dalla pianta.

È ora di muoversi

Ogni 2-3 anni, un amico verde deve essere trapiantato.

Prerequisiti per il trapianto:

  • Il substrato nella pentola asino e spiegazzato;
  • Si verifica il decadimento del piatto fogliare e appare l'odore dell'umidità;
  • Il sistema di root è nero o grigio;
  • Il fiore assume un aspetto appassito.

Se è presente uno dei segni, questo è il momento migliore per passare a una nuova fioriera. Il trapianto viene eseguito durante il periodo di riposo..

Devo ritagliare la freccia sull'orchidea dopo la fioritura

Piuttosto si. La potatura parziale delle orchidee dopo la fioritura non sarà superflua. In primo luogo, non spenderà la sua energia su un peduncolo verde e, in secondo luogo, acquisirà un aspetto più estetico.

Ogni freccia contiene gemme dormienti, da cui possono formarsi gemme, bambini o nuovi peduncoli. Quando la pianta è sbocciata, la parte su cui non ci sono gemme viventi e dormienti viene rimossa dal peduncolo. Se tagli la freccia, un organismo vivente reindirizzerà tutte le sue forze allo sviluppo di un rene vivente.

Come risultato della potatura parziale, appare un nuovo peduncolo, che presto fiorirà. Anche gli steli tagliati consentono la riproduzione.

Importante! Dipende dalla varietà e dallo stato dell'epifita se la freccia deve essere tagliata dopo che l'orchidea è sbiadita.

fertilizzanti

La nutrizione delle piante in inverno viene effettuata al massimo 2 volte al mese con fertilizzanti speciali per orchidee. Brevi ore di luce diurna, bassa temperatura dell'aria impediscono il rapido assorbimento del fertilizzante.

Temperatura e umidità

Durante la dormienza, la pianta non è raccomandata per la spruzzatura, poiché ciò può causare malattie fungine, ma anche l'aria secca può influire negativamente sul fiore. Su di esso appariranno parassiti di insetti, che in futuro saranno difficili da eliminare.

L'umidità ottimale è del 40%. Per creare un ambiente confortevole per le orchidee, accanto alla fioriera è necessario posizionare un contenitore d'acqua, posizionare il vaso su muschio bagnato o argilla espansa o utilizzare un umidificatore.

La temperatura ottimale per l'orchidea durante la dormienza è di 23 ° C durante il giorno e 15 ° C di notte. Questo calo di temperatura è importante per la posa di boccioli di fiori. Se la temperatura è la stessa, l'organismo vivente accumulerà invece massa verde.

Paroliere: Marina Kucheryavaya

Quando trapiantare e come?

Il trapianto è necessario per due motivi:

  1. Necessità di un vaso più grande (il fiore è cresciuto).
  2. Sostituzione del substrato (vecchio substrato trasformato in polvere o marcio).

Processo di trapianto:

  1. Estrai le orchidee dal vaso. Per fare questo, pre-immergere la pentola in acqua a temperatura ambiente per 10-15 minuti.
  2. Sciacquare le radici sotto l'acqua corrente per separare i pezzi del substrato aderiti alle radici.
  3. Ritagliare le radici nel tessuto sano se vengono rilevate radici malate (migliora il sistema radicale).
  4. Orchidea che pianta in un nuovo substrato. Per fare ciò, posizionare la pianta in un vaso e tenerla con una mano, quindi aggiungere delicatamente il substrato con l'altra.
  5. In nessun caso non approfondire il collo della pianta e non danneggiare le radici.
  6. Non innaffiare la phalaenopsis per 2-3 giorni.
  7. Non nutrire l'orchidea per 3-4 settimane dopo il trapianto.

Se tutto è fatto correttamente, la phalaenopsis fiorirà di nuovo dopo 3-6 mesi. Se ciò non accade, la pianta ha bisogno di stress. Per fare ciò, è sufficiente riorganizzare il fiore in un altro posto e fornire una netta differenza tra la temperatura diurna e notturna. Ma ricorda, tale stimolazione è appropriata solo se tutte le condizioni della phalaenopsis sono rigorosamente osservate..

Quanto dovrebbe riposare un fiore??

L'orchidea è una pianta peculiare e imprevedibile, e ogni istanza ha il suo carattere. Pertanto, il momento esatto del periodo dormiente dopo la fioritura non lo è. Il riposo può durare da un mese a un anno. In molti modi, il tasso di recupero dipende dalla qualità delle cure e dal clima interno..

Importante! Nel tentativo di ottenere una rapida riformazione delle gemme, i coltivatori di fiori impazienti iniziano a stimolare artificialmente il risveglio della pianta. A causa di azioni improprie, la pianta potrebbe non avere il tempo di riguadagnare forza e presto morirà.

Possibili problemi

Cosa fare se l'orchidea si è sbiadita e ha iniziato ad asciugarsi?

Le orchidee orchidee possono asciugare solo se non seguono le cure adeguate e le condizioni sono inaccettabili per questo tipo. Prima o dopo la fioritura, praticamente non ha alcun ruolo.

L'essiccazione del peduncolo è un fenomeno normale che richiede il taglio. Se la pianta si asciuga gradualmente da sola, è necessario cercare la causa nei seguenti casi:

  • la temperatura nella stanza è troppo alta, a causa della quale la pianta si surriscalda;
  • regole di irrigazione errate;
  • substrato scadente o vecchio;
  • concentrazione eccessiva o sovralimentazione con fertilizzanti;
  • parassiti o malattie.


Le orchidee secche possono avere molte ragioni.

Dopo aver accertato ed eliminato la causa, il fiore continuerà il suo sviluppo.

Le foglie ingialliscono e cadono

Ci sono molte ragioni per ingiallire e cadere le foglie nelle orchidee. Ognuna delle molte specie di foglie di orchidea ha il suo ciclo di vita specifico..

Per alcuni è un anno, per altri - 2, per altri - fino a 5 anni. Pertanto, spesso l'ingiallimento della foglia è un invecchiamento naturale.

Altre cause sono legate a condizioni di crescita, cure adeguate e malattie o parassiti.

La causa più comune di ingiallimento è la mancanza di illuminazione o la luce solare diretta.

Riempimento eccessivo o eccessivo del sistema radicale, tenuta del vaso, sovradosaggio con fertilizzanti, malattie - quasi tutti i motivi per cui le foglie possono ingiallire e cadere.

In alcune specie di orchidee, come il Dendrobium, le foglie vengono scartate ogni anno. Pertanto, il coltivatore non ha bisogno di farsi prendere dal panico immediatamente. Quando ciò accade, è necessario scoprire la causa e, se non è correlata alle caratteristiche della specie, eliminarla.

Il gambo del fiore diventa giallo

Il gambo del fiore di solito diventa giallo dopo la fioritura e questo è un processo naturale. E fino a quando non si asciuga completamente, non diventa nero, non è consigliabile toccarlo.

Importante! Lo sviluppo armonioso e la successiva fioritura sono in gran parte dovuti a sostanze nutritive e nutrienti che il gambo del fiore essiccante fornisce alla pianta.

Un'altra cosa è se l'essiccazione del peduncolo è accompagnata dall'essiccazione delle foglie. In questo caso, è necessario prestare attenzione alle cure, alle condizioni e alle malattie corrette.

Non fiorisce più

Ci possono essere molte ragioni:

  • l'orchidea è a riposo. Acquisisce forza, cresce radici e foglie;
  • condizioni e cure inadeguate: irrigazione impropria, temperatura dell'aria inadeguata, luce insufficiente, suolo povero, ecc.;
  • acclimatazione;
  • Le orchidee si comportano spesso molto lunatiche. Se qualcosa non va, allora possono essere "capricciosi" per molto tempo.


Se la fioritura è assente, valutare la cura delle piante.

I coltivatori di fiori esperti raccomandano di creare stress in questi casi per la pianta (abbassando la temperatura, riducendo l'irrigazione) e quindi dando condizioni normali con la differenza di temperatura necessaria e concimando. Alcuni usano stimolanti, l'acido succinico si è mostrato particolarmente bene sulle orchidee..

Vi Piace Su Cactus

Come garantire la cura dei tulipani dopo la fioritura in modo che i bulbi siano riforniti di sostanze nutritive per la prossima fioritura?

Il fiore di orchidea è probabilmente considerato una delle piante domestiche schizzinose. È necessario adottare un approccio speciale per la loro cura, dal momento che sostanzialmente queste piante sono tropicali ed è estremamente difficile ricreare condizioni adatte al fiore nella stanza.